Teatro degli Illuminati di Città di Castello, la Stagione 22/23

News

Teatro degli Illuminati di Città di Castello, la Stagione 22/23

10.10.2022

La Stagione 22/23 del Teatro degli Illuminati di Città di Castello organizzata dal Teatro Stabile dell’Umbria e dal Comune di Città di Castello si apre martedì 8 novembre con Otello, una delle tragedie più intense di William Shakespeare portata in scena dal regista Andrea Baracco. “A fondazione del progetto ho immaginato un principio di ribaltamento del canone shakespeariano: un cast esclusivamente femminile. – Spiega nelle sue note il regista – Una scelta poetica. Un inganno, per liberare lo sguardo del pubblico dai pregiudizi sulla storia e i suoi temi, e lasciarsi attraversare dalla terribile consapevolezza che chiunque di noi può trovarsi a giocare il ruolo della vittima o del carnefice.”
Martedì 29 novembre il Cartellone presenta Trappola per topi, la commedia gialla senza tempo di Agatha Christie, con la traduzione e l’adattamento di Edoardo Erba, e Lodo Guenzi come protagonista. Un plot ferreo e incalzante, tra suspense e ironia, e abitata da personaggi che sono creature bizzarre e ambigue: la messa in scena lascerà gli spettatori con il fiato sospeso.
Giovedì 12 gennaio la pluripremiata attrice Giuliana De Sio è la protagonista de La signora del martedì di Massimo Carlotto; un testo intriso di torbida sensualità ma anche di dolcezza e di grazia, arricchito da un’ironia elegante e tagliente che produce leggerezza e sorriso. Lo spettacolo sarà in prova proprio al Teatro degli Illuminati, dove debutterà in anteprima nazionale prima di iniziare una tournée nei teatri più importanti d’Italia.
La Stagione prosegue venerdì 3 febbraio con Oblivion Rhapsody lo strabiliante show degli Oblivion, il gruppo comico musicale-teatrale – composto dai cinque attori-cantanti Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli – che porta sul palco un’inedita e sorprendente versione acustica della sua opera omnia.
Venerdì 24 marzo Emma Dante, regista e drammaturga fra le più premiate e amate della scena teatrale europea, porta al Teatro degli Illuminati il suo Misericordia, una straordinaria favola contemporanea che racconta la fragilità delle donne, la loro disperata e sconfinata solitudine.
Il Cartellone ospita, domenica 12 marzo, l’ultimo lavoro del regista Leonardo Lidi, prodotto dal TSU insieme a Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale e il Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale: Il gabbiano, prima tappa di una trilogia dedicata al drammaturgo russo Anton Čechov che prenderà il via proprio con Il gabbiano, in cui “va in scena – come spiega il regista – la drammaturgia dell’amore e dell’assenza di esso, un disegno raffinato di personaggi ed emozioni”.
Venerdì 24 marzo è la volta della danza contemporanea con Graces, il progetto di performance della coreografa e performer torinese Silvia Gribaudi, ispirato alla scultura e al concetto di bellezza e natura che Antonio Canova realizzò tra il 1812 e il 1817. In scena tre corpi maschili, tre danzatori dentro un’opera scultorea che simboleggia la bellezza in un viaggio di abilità e tecnica che li porta in un luogo e in un tempo sospesi tra l’umano e l’astratto.
La Stagione si chiude lunedì 3 aprile con Hỳbris, la nuova dirompente creazione del connubio artistico Antonio Rezza e Flavia Mastrella, massimi esponenti del teatro di ricerca, autori di rappresentazioni dissacratorie e innovative, artisti unici «per folle e lucida genialità» come recita la motivazione del Leone d’Oro alla Carriera ricevuto nel 2018.



Altre News

Leggi tutte le news

Vai

PREMI UBU 2022. 9 le…

“Sono particolarmente felice per le nomination delle nostre produzioni ai Premi Ubu 2022. – il commento del Direttore del TSU Nino Marino – Oltre al gradimento e al calore del…

30.11.2022

SPECIALE NATALE – Teatro Morlacchi…

PER QUESTO NATALE REGALA TEATRO: 3 BIGLIETTI APERTI. La formula prevede l’acquisto di tre biglietti a un prezzo speciale, nell’ambito della Stagione 22/23 del Teatro Morlacchi di Perugia. La scelta…

28.11.2022

IL FILO DI ARIANNA. Mappe…

Dall’idea di un regista allo sguardo di uno spettatore la scintilla del processo creativo percorre strade tortuose e spazi sconfinati. Se vedere il processo creativo da vicino è pericoloso perché quel paesaggio rischia di…

21.11.2022

Gualdo Tadino, la Stagione 22/23…

La Stagione teatrale 22/23 del Teatro Don Bosco di Gualdo Tadino, organizzata dal Teatro Stabile dell’Umbria e dall’amministrazione comunale, si apre venerdì 2 dicembre con La madre dei mostri, una…

18.11.2022