Ma che razza di Otello?

Ma che razza
di Otello?

Produzione mdspettacoli

testi Lia Celi
regia Massimo Navone
con Marina Massironi
Fabio Battistelli clarinetto
Augusto Vismara violino
Neruda pianoforte

una produzione mdspettacoli

Se a raccontarci l’Otello è Shakespeare, è una tragedia. Se ce la racconta Verdi in musica, è un melodramma. Se a raccontarla è un’attrice comica del calibro di Marina Massironi, la fosca vicenda del Moro diventa un’esilarante cavalcata fra passioni e intrighi del Cinquecento e dell’Ottocento, con inaspettate e pungenti irruzioni e divertenti cortocircuiti con l’attualità. La riscrittura si avvale della narrazione per ripercorrere in modo ironico la storia dell’impresa verdiana, la musica dal vivo ripropone arie, recitativi e fantasie di temi per un trio di musicisti che evoca i colori dell’orchestra. Marina Massironi restituisce al pubblico il triangolo Otello-Iago-Desdemona con umorismo sottile e spiazzante per un’ora e mezza di parole, musica, risate e pensieri.


testi Lia Celi
regia Massimo Navone
con Marina Massironi
Fabio Battistelli clarinetto

Augusto Vismara violino
Neruda pianoforte una produzione mdspettacoli





Stagioni precedenti

— Teatro Secci - Terni, da Lun 18 Dic a Mar 19 Dic

— Teatro Concordia - Marsciano, Mar 7 Feb

— Teatro dell'Accademia - Tuoro, Lun 6 Feb