La Signora delle Camelie

La Signora
delle Camelie

Produzione Gitiesse Artisti Riuniti

da Alexander Dumas Fils
adattamento, scene e regia Matteo Tarasco
con Marianella Bargilli, Ruben Rigillo, Silvia Siravo
e con Carlo Greco
costumi Accademia Costume&Moda, Roma-1964 diretta da Andrea Viotti
musiche Mario Incudine
luci Luigi Ascione

una produzione Gitiesse Artisti Riuniti

Capolavoro della letteratura francese dell’Ottocento La Signora delle Camelie, fin dalla sua prima apparizione, sconvolse l’immaginario collettivo. L’appassionante e drammatica storia d’amore fra Margherita Gautier, la più bella cortigiana della città conosciuta come ‘la signora delle camelie’, e Armando Duval, vede nei panni dei due protagonisti Marianella Bargilli, una delle giovani attrici più affermate del teatro italiano e Ruben Rigillo figlio d’arte. “È una storia cupa e disperata – spiega il regista Matteo Tarasco – che oscilla pericolosamente nell’incerto territorio in cui danzano avvinghiati Eros e Thanatos. È una storia assoluta, spietata, estrema, senza margini di riscatto, senza limiti. Una storia dove ci sono soltanto colpevoli e ognuno di loro porta con sé la propria condanna, in un mondo che costringe le persone a rapporti mostruosi e selvaggi, condannati a vivere nel circolo vizioso di viltà e vigliaccheria. Bestie umane che si agitano sulla scena del mondo borghese.”


da Alexander Dumas Fils
adattamento, scene e regia Matteo Tarasco
con Marianella Bargilli, Ruben Rigillo, Silvia Siravo
e con Carlo Greco
costumi Accademia Costume&Moda, Roma-1964 diretta da Andrea Viotti

musiche Mario Incudine
luci Luigi Ascione una produzione Gitiesse Artisti Riuniti





Stagioni precedenti

— Teatro Mengoni - Magione, Gio 25 Gen