La Belle Joyeuse

La Belle
Joyeuse

Produzione Cadmo

di Gianfranco Fiore
con Anna Bonaiuto
regia Gianfranco Fiore
scene Sergio Tramonti
costumi Sandra Cardini
luci Pasquale Mari

una produzione Cadmo

“Sanguinaria assassina” per il governo austriaco, “sfacciata meretrice” per papa Pio IX, “bellezza affamata di verità” per Heine, “prima donna d’Italia” per Cattaneo, la figura di Cristina Trivulzio principessa di Belgioioso suscitava tra i suoi contemporanei giudizi estremi, definitivi e inconciliabili. Figlia del Rinascimento e dell’Illuminismo, musa del Romanticismo, cultrice delle storie passate e febbrile anticipatrice del nostro presente, intellettuale, brillante, orgogliosa, stravagante, autoritaria, trovò principalmente nell’arte della seduzione la forza di attraversare da grande protagonista l’epopea del Risorgimento italiano. “Anna Bonaiuto ci fa entrare nella vita di Cristina con un gioco interpretativo sottile, dentro e fuori il personaggio: un flusso di ricordi e di gioie, di sconfitte e di emozioni raccontate sulla corda tesa di una sottile ironia, di una vicinanza solidale, con grande sapienza di attrice. Una voce fuori dal coro che ci rende vicina questa donna coraggiosa, che ci somiglia.” Maria Grazia Gregori, L’Unità


di Gianfranco Fiore
con Anna Bonaiuto
regia Gianfranco Fiore
scene Sergio Tramonti

costumi Sandra Cardini
luci Pasquale Mari una produzione Cadmo





Stagioni precedenti

— Teatro Caporali - Panicale, Ven 8 Mar