Italiani cìncali!

Italiani
cìncali!

di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta

Produzione

di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta
interpretato e diretto da Mario Perrotta
voci amichevolmente registrate da
Peppe Barra, Ferdinando Bruni,
Ascanio Celestini, Laura Curino, Elio
De Capitani

produzione
Teatro dell’Argine

Dedicato a Lucio Parrotto
Spettacolo finalista ai PREMI UBU 2004
categoria Migliore Drammaturgia

durata spettacolo 1 ora e 30 minuti

Piedi scalzi, canottiera, barba incolta, gran sorriso neorealista, il leccese Mario Perrotta entra di diritto nel novero dei solisti raccontatori sociali, e lo fa con Italiani cìncali! scritto da lui e da Nicola Bonazzi, un testo che lo vede oratore-testimone, memoria vernacolare, attore affabulante e anche spirito offeso (fatalisticamente) per l’odissea dei minatori italiani, qui pugliesi, arruolati in Belgio, in Svizzera e in Germania nel dopoguerra. È un colloquiale e irto poema, il suo, sui lunghi viaggi in treno, sul carbone di scambio che premiava il mercato delle braccia, sulle condizioni da caserma nelle baracche all’estero (residui di campi di concentramento), sulla silicosi che mieteva vittime, sulle storie a mille metri sottoterra nel Belgicche.
Perrotta sa dare grazia all’ignoranza consolatoria del postino che fa da ponte tra mogli e lavoratori, sa infondere sorpresa nelle fantasie di sesso, sa epicizzare lo stakanovismo in galleria culminante in tragedie come Marcinelle. Rodolfo Di Giammarco – la Repubblica


di Nicola Bonazzi e Mario Perrotta
interpretato e diretto da Mario Perrotta
voci amichevolmente registrate da
Peppe Barra, Ferdinando Bruni,
Ascanio Celestini, Laura Curino, Elio
De Capitani

produzione

Teatro dell’Argine Dedicato a Lucio Parrotto
Spettacolo finalista ai PREMI UBU 2004
categoria Migliore Drammaturgia durata spettacolo 1 ora e 30 minuti





Stagioni precedenti

— Teatro dell'Accademia - Tuoro, Dom 23 Feb