In Utero

In
Utero

Produzione Liminalia

drammaturgia tratta dai racconti di Barbara Pilati e Giovanni Pannacci
con Arianna Ancarani, Francesca Capodicasa, Eleonora Cecconi, Sara Cencetti, Novella di Nunzio, Valentina Favella
regia Francesco Torchia e Silvia Bevilacqua

una produzione Liminalia

Tre storie che ruotano intorno all’Umbria. Non solo natura, borghi medievali, ma anche un’antropologia umana, relazioni, paesaggio culturale. Una geografia anche interiore e mentale, lacerata da forze centrifughe e centripete, nella quale campeggia la domanda: da dove vengo io? In scena due amiche d’infanzia e adolescenza che si rincontrano quando una delle due, delusa dalla vita nella grande metropoli, decide di tornare al paese; due ex compagne di scuola che vivono vite molto diverse e che si ritrovano una sera per andare insieme in discoteca; una madre e una figlia alle prese con una vita ordinaria nell’ordinario capoluogo di provincia. Nell’incontro tra le protagoniste di ciascuna storia sono spesso due mondi distanti che si scontrano, pulsioni antagoniste che entrano in gioco, scelte differenti rispetto alle proprie radici geografiche e culturali che sono messe in discussione, e l’esito – come nella vita reale – non è mai scontato e consolatorio, può essere felice, tragico o semplicemente sorprendente, in ogni caso muta il corso degli eventi e dopo nulla è più come prima.


drammaturgia tratta dai racconti di Barbara Pilati e Giovanni Pannacci
con Arianna Ancarani, Francesca Capodicasa, Eleonora Cecconi, Sara Cencetti, Novella di Nunzio, Valentina Favella
regia Francesco Torchia e Silvia Bevilacqua

una produzione Liminalia





Stagioni precedenti

— Teatro Caporali - Panicale, Sab 12 Gen