Il teatro comico

Il teatro
comico

Carlo Goldoni

DURATA 1 ora e 40

“Oso pensare signori miei che, in futuro, qualsiasi sorte toccherà a questa nostra meravigliosa Venezia, a questa straordinaria nazione italiana, anche di fronte alla più terribile delle catastrofi, entrambe non vorranno mai rinunciare al teatro, a comprenderne la necessità per coloro che lo animano ma anche per coloro che ne fruiscono, per rinnovare l’occasione che ogni artista ha di procurare ristoro allo spirito degli uomini se mai questi dovessero smarrirlo e a propria volta smarrirsi.” Con questa riflessione, specchio della contemporaneità, il Goldoni del nostro Teatro Comico, saluta la compagnia e si rivolge alla platea. Questa commedia è infatti estremamente attuale nella sua concezione e nella sua vivace articolazione. Esempio di teatro nel teatro, in essa affiorano gli intenti della riforma goldoniana insieme a motivi, stereotipi, tormenti e ambizioni della comunità teatrale di ogni tempo. Il Teatro Comico mette in scena una compagnia impegnata nelle prove di uno spettacolo, e mentre si prova, si riflette, si ricerca, ci si accapiglia e ci si ama, si fa fatica e ci si diverte. Perché quell’atto delicato e complesso che è lo spettacolo teatrale, seppur attraverso la sua genesi controversa e laboriosa, resta pur sempre atto semplicemente e immancabilmente gioioso! Atto d’amore, necessario alle comunità, ieri come oggi. A capitanare un cast di bravissimi attori veneti un beniamino del pubblico, Giulio Scarpati, diretto da un esperto di teatro popolare come Eugenio Allegri.


adattamento Eugenio Allegri
con Giulio Scarpati
e (in o. a.) Grazia Capraro, Aristide Genovese, Vassilij Mangheras, Manuela Massimi, Solimano Pontarollo,  Irene Silvestri, Roberto Vandelli, Anna Zago
scene e costumi Licia Lucchese

video arte e suono Alessandro Martinello
regia Eugenio Allegri
produzione PPTV e Teatro Stabile Veneto  





Stagioni precedenti

— Politeama Clarici - Foligno, Gio 10 Feb