Finale di Partita

Finale di
Partita

Samuel Beckett

Emilia Romagna Teatro - Teatro di Roma - Teatro Metastasio
di Samuel Beckett
traduzione Carlo Fruttero
con Vittorio Franceschi
e Milutin Dapcevic, Diana Hobel, Antonio Giuseppe Peligra
regia Massimo Castri
scene e costumi Maurizio Balò
luci Robert John Resteghini
suono Franco Visioli

Nella sua lunga ed eccellente carriera Massimo Castri non si era mai confrontato con il genio della drammaturgia irlandese Samuel Beckett: lo fa qui scegliendo il suo testo più ‘teatrale’ Finale di partita, il cui titolo deriva da una mossa del gioco degli scacchi.

“Al suo primo confronto con l’autore irlandese, Massimo Castri rimane sostanzialmente fedele al copione, e al tempo stesso strappa Beckett a Beckett, lo sposta verso una maniacalità quasi bernhardiana, come a sancire il superamento di certi traumi novecenteschi individuando invece nella paura della realtà, nella chiusura verso l’esterno una più adeguata chiave di lettura della nostra epoca. Bella e indicativa la scena di Maurizio Balò, ottima l’interpretazione di Vittorio Franceschi e Milutin Dapcevic, che mescolano un cupo delirio a una torva comicità, mentre Diana Hobel e Antonio Giuseppe Peligra danno ai genitori un livido risalto burattinesco.”
Renato Palazzi, Il Sole 24 Ore


Emilia Romagna Teatro – Teatro di Roma – Teatro Metastasio
di Samuel Beckett
traduzione Carlo Fruttero
con Vittorio Franceschi
e Milutin Dapcevic, Diana Hobel, Antonio Giuseppe Peligra

regia Massimo Castri
scene e costumi Maurizio Balò
luci Robert John Resteghini
suono Franco Visioli





Stagioni precedenti

— Teatro Torti - Bevagna, Ven 9 Dic

— Teatro Comunale Giuseppe Manini - Narni, Gio 8 Dic

— Teatro Secci - Terni, da Sab 12 Mar a Dom 13 Mar