Discorsi Alla Nazione

Discorsi Alla
Nazione

Studio per uno spettacolo Presidenziale

Produzione Fabbrica

di e con Ascanio Celestini

una produzione Fabbrica

torna Ascanio Celestini con il suo nuovo spettacolo. Il tiranno è chiuso nel palazzo. Non ha nessun bisogno di parlare alla massa. I suoi affari sono lontani dai sudditi, la sua vita è un’altra. Eppure il tiranno si deve mostrare ogni tanto. Deve farsi acclamare soprattutto nei momenti di crisi quando rischia di essere spodestato. Così si affaccia, si sporge dal balcone e rischia di diventare un bersaglio. Ho immaginato, dice Celestini, alcuni aspiranti tiranni che provano ad affascinare il popolo per strappargli il consenso e la legittimazione. Parlano come parlerebbero i nostri tiranni democratici se non avessero bisogno di nascondere il dispotismo sotto il costume di scena dello stato democratico. “Questo piccolo grande genio del teatro italiano allestisce uno spettacolo che è una requisitoria feroce, divertente e disperante: un racconto armato di parole talmente esplosive da lasciare lo spettatore, tutti e ciascuno, assolutamente sgomento.” Andrea Porcheddu


di e con Ascanio Celestini

una produzione Fabbrica





Stagioni precedenti

— Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti - Spoleto, Dom 26 Gen

— Teatro della Filarmonica - Corciano, Mar 7 Gen

— Teatro Comunale Luca Ronconi - Gubbio, Dom 15 Dic