Ciao amore Ciao

Ciao amore
Ciao

FUORI ABBONAMENTO

Produzione MediterrArea

da un’idea di Luca Notari e Stefania Fratepietro
con Luca Notari e Stefania Fratepietro
scritto e diretto da Piero Di Blasio
su musiche di Luigi Tenco
arrangiamenti e pianoforte Emiliano Begni
contrabbasso Ermanno Dodaro
voce registrata Veronica Pinelli
scene Dario Carrarini
costumi Laura Pucini

produzione MediterrArea

1967. Due vite legate da una canzone e forse da qualcosa di più. L’ultimo anno di vita di Luigi Tenco. Il rapporto con Dalida, le case discografiche e il pubblico italiano, “inconsapevole colpevole” della morte del grande cantautore italiano, strappato troppo presto all’amore e alla musica. “Ciao amore, ciao”, una dichiarazione, ancora prima che una canzone. Una canzone mai realmente cantata. Un amore troppo chiacchierato e poco vissuto. Uno sparo. Comincia così lo spettacolo, dalla fine. Racconta la storia d’amore tra Tenco e Dalida, come si sono conoscono, come si scoprono, come si amano e come, alla fine, si lasciano. Un amore diverso, già segnato, che solo loro potevano capire, ma l’amore, come l’uomo, nasce, cresce e muore. Poco importa chi lo ha ucciso, certo è che non esiste più. È finito. Questo, e molto altro, è “Ciao amore, ciao”, Tenco e Dalida, tra musica e amore


da un’idea di Luca Notari e Stefania Fratepietro
con Luca Notari e Stefania Fratepietro
scritto e diretto da Piero Di Blasio
su musiche di Luigi Tenco
arrangiamenti e pianoforte Emiliano Begni
contrabbasso Ermanno Dodaro

voce registrata Veronica Pinelli
scene Dario Carrarini
costumi Laura Pucini produzione MediterrArea





Stagioni precedenti

— Politeama Clarici - Foligno, Gio 22 Nov