La Stagione teatrale 23/24 di Solomeo

News

La Stagione teatrale 23/24 di Solomeo

12.10.2023

La Stagione teatrale 23/24 del Teatro Cucinelli di Solomeo si apre venerdì 27 e sabato 28 ottobre con il capolavoro di William Shakespeare Romeo e Giulietta per la regia di Gigi Proietti. A tre anni dalla sua scomparsa lo spettacolo torna in tournée dopo 20 anni dal debutto. Un viaggio d’amore, passione e tragedia, raccontato con maestria dal genio creativo di Proietti che, con la sua regia, dà vita a questa epica storia d’amore in modo unico ed emozionante.
Domenica 19 novembre, Jérôme Bel, artista coreografo tra i più importanti della scena internazionale, porta sul palco del Teatro Cucinelli lo spettacolo Isadora Duncan, dedicato alla pioniera assoluta della danza moderna. Con questa coreografia ideata per la danzatrice Elizabeth Schwartz, Bel prosegue il suo progetto pluriennale sui ritratti di ballerini celebri: “Isadora Duncan incarna una nuova libertà non solo per l’arte coreografica ma anche per la condizione femminile. La sua vita tumultuosa, che fece di lei un’eroina, affascinò la sua epoca, contribuendo probabilmente allo straordinario splendore del suo nome e della sua leggenda in tutto il mondo”.
Venerdì 1 dicembre, in prima nazionale, l’icona del cinema europeo Fanny Ardant è la protagonista insieme all’attore Carlo Brandt dello spettacolo Impossible dal romanzo di Erri De Luca. Un’opera di grande tensione attraverso cui lo scrittore ricostruisce lo scambio tra un giovane giudice e un imputato, un anziano “della generazione più perseguita in giudizio nella storia dell’Italia”; l’interrogatorio muta lentamente in un dialogo, e si delinea una ricca riflessione sull’impegno, la giustizia, l’amicizia e il tradimento.
La Stagione prosegue sabato 16 dicembre con Massimiliano Gallo e il suo recital Stasera, punto e a capo!, un viaggio indietro nel tempo nel fantastico mondo degli anni ’80, come spiega l’attore: “vorrei uno spettacolo straordinario, una festa, un motivo per rincontrarsi e ridere di come eravamo, di quello che siamo diventati. Sarà uno splendido viaggio, fatto di parole, immagini e canzoni”.
Domenica 21 gennaio, in doppia replica, la Compagnia TPO porta in scena +Erba, uno straordinario spettacolo interattivo in cui due danzatrici invitano i bambini tra il pubblico a partecipare alla creazione di una città green immaginaria. Tutti i protagonisti si muovono in una scena vuota dove due grandi schermi evocano una stanza delle meraviglie: qui le loro fantasie si colorano e prendono vita.
Sabato 3 e domenica 4 febbraio ancora un debutto in prima nazionale con lo spettacolo Une journée particulière che vede sul palcoscenico Laetitia Casta e Roschdy Zem, diretti dalla regista Lilo Baur, nell’adattamento teatrale del film cult di Ettore Scola, come da suo intento, dedicato alla “condizione della donna e dell’omosessualità nel 1977”. Lo spettacolo è coprodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria.
Dopo Embodying Pasolini – la performance con Tilda Swinton andata in scena nel 2022 – il più influente storico e curatore di moda Olivier Saillard torna a Solomeo, giovedì 14 e venerdì 15 marzo, con il suo nuovo lavoro Moda povera V – Les vêtements de Renée, dedicato alla madre. “Renée è scomparsa due anni fa. I suoi vestiti sono rimasti per lunghi mesi orfani dentro un armadio – racconta Saillard – Anche se questa assemblea di corpi inerti poteva essere regalata, o dispersa, si è deciso di salvaguardare tutti questi individui afoni, ma con un’anima. Non che fossero preziosi o di materiali nobili, tutt’altro. Proprio perché sono vestiti modesti e umili, la sua forma di aristocrazia emerge dalla cura con cui li teneva. Anche l’usura diviene un ricamo. Da questo catalogo di emozioni che i vestiti rappresentano è nata una collezione inedita”.
Sabato 23 e domenica 24 marzo la Compagnia Carlo Colla & Figli, la più grande e antica compagnia di marionette esistente al mondo, torna al Teatro Cucinelli con una fiaba intramontabile dedicata a tutta la famiglia: La bella addormentata nel bosco.
In prima assoluta, da giovedì 16 a sabato 18 maggio, l’autore-attore Matthias Martelli debutta con una nuova produzione del Teatro Stabile dell’Umbria: Eretici. Il fuoco degli spiriti liberi. Uno spettacolo che intreccia le vite di spiriti ribelli, raccontando come il loro pensiero ardente, ostacolato e deriso, abbia oltrepassato il tempo; Martelli non si limita alla narrazione, ma deflagra in esplosioni di personaggi e immagini, fra storie tragiche e lampi di assoluta comicità e ironia.
La Stagione si chiude sabato 25 maggio con un omaggio a Peter Brook, il più grande maestro e regista del ‘900. Marie-Hélène Estienne – regista, drammaturga e sua storica compagna di viaggio – porta in scena in prima nazionale Des milliers de baisers, uno spettacolo ispirato alla corrispondenza e alle opere musicali di Mozart. Sul palco gli attori Kathryn Hunter e Sylvain Levitte (uno degli attori di Tempest Project di Peter Brook), al piano Franck Krawczyk. Spettacolo coprodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria.



Altre News

Leggi tutte le news

Vai

Visite guidate – SIGNORE, SIGNORI……

Il progetto “Signore, signori… chi è di scena?” nasce dalla volontà di accompagnare lo spettatore, lo studioso o anche il semplice curioso, nelle parti più nascoste del Teatro Morlacchi, permettendogli…

20.05.2024

“La popola del futuro ama”…

Torna per la sua sesta edizione il progetto Per Aspera Ad Astra – riconfigurare il carcere attraverso la cultura e la bellezza con lo spettacolo “La popola del futuro ama”,…

24.04.2024

Giornata Mondiale del Teatro 2024.…

Il 27 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Teatro, istituita dall’International Theatre Institute UNESCO nel 1962. Per l’occasione viene richiesto a una personalità del teatro,…

27.03.2024

Presentazione libro “Il Male Sacro”…

Venerdì 5 aprile alle 17.30, presso il foyer del Teatro Morlacchi, la presentazione del libro “Il Male Sacro” di Massimo Binazzi (Morlacchi Editore). Interverranno il regista Antonio Latella, il Direttore…

15.03.2024