Il Lago Dei Cigni

28 Dicembre 2012

Venerdì 4 gennaio, alle 21 sul palcoscenico del Teatro Nuovo G. C. Menotti di Spoleto, sabato 5 gennaio, alle 21 e domenica 6 gennaio, alle 17 al Teatro Morlacchi di Perugia uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Pëtr Il’ič Čajkovskij Il lago dei cigni.

Un evento da non mancare messo in scena dal Balletto di San Pietroburgo che racchiude tutto ciò che contraddistingue la Scuola russa del balletto classico, tradizione e contemporaneità, eccellente tecnica, straordinaria grazia e leggerezza insieme all’emozionante capacità espressiva.

La Compagnia, che lo scorso anno al Morlacchi ha riscosso unanimi apprezzamenti con una bellissima versione de lo Schiaccianoci, è composta da i solisti di San Pietroburgo e dai ballerini del Balletto del Teatro di Stato Accademico di Samara. La storia del Balletto di Samara inizia il primo giugno 1931 con la direzione di Eugenia Lopuhova, solista del Balletto del Teatro Mariinskij e componente della leggendaria compagnia “Ballets Russes” di Sergej Djagilev a Parigi. Nel corso degli anni noti nomi della danza russa hanno diretto la compagnia, tra cui Alla Šelest, famosa ballerina del Balletto Mariinskij.

Il Balletto di San Pietroburgo è diretto da Kirill Šmorgoner, Artista emerito di Russia, coreografo, insignito di numerosi premi e riconoscimenti, per lungo tempo membro del Balletto di Stato di Perm. La compagnia si avvale della collaborazione di Vjačeslav Okunev che ha curato le scene e i costumi di varie produzioni del Teatro Mariinskij e del Teatro Bol’šoj.

I ballerini della compagnia, diplomati nelle migliori scuole di balletto russe, sono stati premiati e si sono distinti in vari Concorsi Internazionali di Balletto.

E’ possibile acquistare i biglietti on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Si può prenotare telefonicamente, a partire dal 2 gennaio, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 19. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.